Crostini di ceci al rosmarino

15 ottobre 2014

Con questi crostini ho stupito pure me stessa. Non tanto per il fatto che sono buoni, che sono – di nuovo – il frutto di uno dei miei innumerevoli esperimenti… ma piu’ che altro perche’ mi sono messa li’ a farli sebbene la mia condizione fisica non fosse proprio delle migliori. Sono stata malata per una settimana, e lo scorso mercoledi’, quando li ho fatti, non stavo proprio per niente bene. Mi sentivo completamente senza forze. Tuttavia questa ricetta, che a dire il vero mi ronzava in testa gia’ da un po’, doveva uscire! Martedi’ sera avevo messo a bagno I ceci e la mattina li avevo cotti a fuoco lento per 3 ore. Nulla quindi mi poteva piu’ fermare…
Una cosa che ho scoperto infatti da quando ho abbandonato carne e formaggi e’ che I legumi, ed I ceci in particolare, sono di una versatilita’ incredibile. Li si possono mangiare cosi’, o insieme ad una pasta integrale, in una zuppa insieme a verdure e cereali integrali, si possono ridurre in crema da spalmare sul pane o da mangiare con le verdure, si possono usare per fare delle saporitissime polpettine cotte in forno (quelle a detta di mio figlio: “molto molto molto molto molto molto molto molto buono più di tutto il mondo!” 🙂 )… insomma chi piu’ ne ha piu’ ne metta.

ceci_collage_01

All’inizio della scorsa settimana, quando appunto stavo peggio, oltre al dolore alle ossa dovevo sopportare costantemente questo languorino allo stomaco, dovuto appunto dal fatto che avessi fame ma non avessi poi tanta voglia di mangiare (le cose che avevo in casa). Mercoledi’ quindi mi sono lanciata. Questi crostini sono appunto il “comfort food” di cui avevo bisogno, col vantaggio pero’ di non essere nocivi per la salute. Sicuramente non ci provocano picchi glicemici come farebbero I crostini che compriamo al supermercato visto che i 5/6 degli ingredienti (ceci e mandorle) hanno un indice glicemico basso. La frazione rimanente (la farina di farro integrale) ha un indice glicemico medio-alto, ma accompagnata ai legumi ci fornisce tutti gli amminoacidi essenziali di cui abbiamo bisogno per costituire le proteine (come spiegavo gia’ in un post precedente). Quindi, soprattutto se non mangiamo carne o vogliamo provare a diminuire il consumo, combinare legumi e cereali (integrali) non ci fa mai male. Le mandorle inoltre sono povere di zuccheri ma ricche di grassi “buoni”, cioe’ quelli che ci aiutano a mantenere bassi I livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue. L’aglio e il rosmarino poi… insieme ai ceci danno quel gusto veramente speciale a questi crostini, anche a detta dei miei compagni di corso che lo scorso giovedi’ hanno avuto il piacere di assaggiarli.

crostini_ceci_rosmarino_02

Ingredienti:

350g ceci cotti*
150g farina di mandorle
100g farina di farro integrale
100ml scarsi di acqua dei ceci
20ml di olio di oliva spremuto a freddo
15g ca rosmarino fresco
2 spicchi di aglio

Procedimento:

crostini_ceci_rosmarino_03
.ridurre I ceci in una crema con un robot da cucina, per fare questo aggiungete l’acqua di cottura dei ceci
.tritate finemente aglio e rosmarino
.mischiate la crema con la farina di mandorle, l’olio, il sale, ed il trito di aglio e rosmarino
.aggiungete la farina di farro integrale ed impastate fino ad ottenere un impasto maneggiabile ma non particolarmente duro (se necessario aggiungete altra farina)
.formate due rotoli dello spessore di 3-4 cm
.adagiateli su una teglia da forno coperta con carta da forno e cuoceteli a 180 gradi per 25 minuti
.tirateli fuori dal forno, lasciateli raffreddare per 5 minuti e poi tagliateli trasversalmente
.disponete I crostini di nuovo sulla teglia da forno
.infornate per altri 20-25 minuti girandoli a meta’ del tempo.

*Se non volete o non avete tempo di cuocere I ceci potete usare anche quelli in scatola. Io in ogni caso li preparo in questo modo: li metto a bagno una notte, l’indomani mattina li scolo e li metto a cuocere in abbondante acqua aggiungendo dell’aglio e delle erbe aromatiche (in questo caso il rosmarino), quando l’acqua bolle abbasso la fiamma e lascio cuocere a fuoco basso per circa 3 ore; solo alla fine aggiungo il sale marino integrale.

crostini_ceci_rosmarino_04

 

Tempo 30 minuti di preparazione, 20-25 minuti di cottura

 

Difficolta’ medio-bassa

 

Prevenzione e dieta DIANA Se volete saperne di più sulla dieta consigliata da Cascina Rosa (Istituto Nazionale dei Tumori di Milano) a donne che hanno avuto il cancro al seno cliccate qui. Questa dieta e’ in ogni caso indicata per tutte le persone che vogliono adottare uno stile di vita piu’ salutare che li aiuti a prevenire il cancro e altre malattie degenerative.

 

bye-bye salsiccia e’ anche su Facebook e molto attivo su Instagram, se avete bisogno di un po’ di ispirazione e volete tenervi aggiornati seguitemi e diffondete la voce, grazie! 🙂

 

 

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply