Ditali integrali alle lenticchie indiane

6 giugno 2013

Dati gli stravizi degli ultimi tempi (dopo l’operazione ogni scusa era buona per festeggiare…), c’era bisogno di mettersi in riga. Quindi una ricetta semplice, ma nutriente e sana. Inoltre a prova di bimbo.
Da un po’ avevo voglia di lenticchie. In più credo si abbinino abbastanza bene alla pasta integrale. Ho voluto provare in realtà creando una variazione ad una ricetta già collaudata: la pasta con le fave e la cipolla. Ottima. Un giorno magari racconterò anche quella.
La scelta della pasta e’ ricaduta sui ditali, ovvero una pasta piccola, da usare anche nelle zuppe. Questo perché si accompagna benissimo alla dimensione delle lenticchie, ma si può provare benissimo anche con un tipo di pasta diverso. Soprattutto se si abita in Olanda. I ditali infatti sono stati importati direttamente dall’Italia durante il nostro ultimo viaggio in Italia a Pasqua. Da novembre/dicembre 2012 avevo iniziato a sostituire la pasta bianca con quella integrale, e stavo iniziando a disperare visto la scarsità di varianti che riesco a trovare al supermercato olandese: spaghetti, penne e… maccaroons… quella pasta piccolina e ricurva che non esiste in italia, molto usata in amaerica… bah, una robaccia! Recentemente ho scoperto che i negozi biologici fortunatamente hanno moooolte più varietà, anche in termini di farina. Peccato solo per una cosa… il prezzo!
Comunque, tornando alla pasta con le lenticchie, ho voluto aggiungere il curcuma ed il curry, che stanno molto bene con la cipolla. E così si può evitare il formaggio e si possono avere i benefici del curcuma – due piccioni con una fava! In più una macinata di pepe ci sta bene sia per il sapore sia per il fatto che il pepe, così come l’olio di oliva, favorisce l’assorbimento del curcuma da parte del nostro corpo. Per I bimbi avevo tenuto un po’ di pasta da parte ma alla fine hanno apprezzato anche la versione indiana!

ditali_lenticchie_indiane_01

Ingredienti:

250 g ditali integrali (ev. biologici)
1 barattolo di lenticchie (ev. biologiche)
2 cipolle piccole
4 cucchiai di olio di oliva (meglio spremuto a freddo)
mezzo cucchiaino di kurkuma
un cucchiaino di curry
prezzemolo (o cilantro) q.b.
sale q.b.

La ricetta e’ veramente semplicissima. Basta tagliare la cipolla a listarelle sottili, metterla in un pentolino e farla soffriggere nell’olio, che non puo’ proprio essere scarsino perche’ se no… con cosa condiamo la pasta?
Quando la cipolla inizia ad avere quel bel colore dorato potete aggiungere le spezie e le lenticchie, precedentemente scolate. 5 minuti di cottura dovrebbero bastare perche’ in realta’ quelle in barattolo sono gia’ cotte.
Nel frattempo fate bollire l’acqua, cuocete la pasta seguendo le istruzioni della confezione, scolate e mescolate il tutto. Impiattate e decorate ogni piatto con un po’ di prezzemolo tritato (o cilantro se preferite).
Non e’ una lasagna o la pasta al salmone, ma a me piace e mi da’ sempre una certa soddisfazione. Spero piaccia anche a voi…

ditali_lenticchie_indiane_03

 

Tempo 20 minuti circa

Difficolta’ bassissima

Prevenzione e dieta DIANA Se volete saperne di più sulla dieta consigliata da Cascina Rosa (Istituto Nazionale dei Tumori di Milano) a donne che hanno avuto il cancro al seno cliccate qui. Questa dieta e’ in ogni caso indicata per tutte le persone che vogliono adottare uno stile di vita piu’ salutare che li aiuti a prevenire il cancro e altre malattie degenerative.

bye-bye salsiccia e’ anche su Facebook e molto attivo su Instagram, se avete bisogno di un po’ di ispirazione e volete tenervi aggiornati seguitemi e diffondete la voce, grazie! 🙂

 

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply